La protesi a doppia mobilità e il paziente con elevata richiesta funzionale


Il concetto di “doppia mobilita” in chirurgia protesica non è una novità
I vantaggi sono noti e più tardi li vedremo, allora perché proporla o meglio riproporla ora come innovazione?
Perché oltre agli innegabili vantaggi la “biarticolare” aveva il limite della DURATA a causa della USURA.
L’evoluzione dei materiali, gli studi di bioingegneria, la biologia applicata ci permette oggi unire tutti i vantaggi della doppia mobilità alla DURATA e RESISTENZA degli impianti.
Uno dei maggiori rischi per il paziente sportivo è la DISLOCAZIONE o LUSSAZIONE componenti protesiche con fuoriuscita della testa femorale dalla cavità acetabolare
Con la “doppia mobilità “ questo rischio è pressoché nullo anche per GRADI ESTREMI DEL RANGE ARTICOLARE
Nella biarticolare l’inserto tra testa e acetabolo è anch’esso mobile e si comporta come una testa GRANDE DIAMETRO -simile a quella anatomica-quindi in MINORE TENDENZA A DISLOCARSI
Inoltre la possibilità di movimenti reciproci aumenta l’ampiezza dell’arco di movimento come potete vedere dal disegno
PROTESI A DOPPIA MOBILTA’: la soluzione per il paziente sportivo con elevata richiesta di STABILITÀ ARTICOLARE.


Dove riceve

Visualizza la lista degli studi nella sezione contatti

Via Albertario, 9 – 20125 Milano
Tel. 02.66803294 – Mercoledì e Venerdì dalle 15 alle 20
——
Viale Suzzani, 18 – 20162 Milano
Tel. 02.36728650 – Martedì dalle 15 alle 20
——
Piazza Principe Amedeo, 40 – 72020 Torchiarolo (BR)
Tel. 348.5650602 – Su appuntamento

C.F. MLLNDR63S22F205A
Partita I.V.A. 12373300156

Disclaimer

L’obiettivo di questo sito è quello di avvicinare il paziente al mondo dell’ortopedia ed in particolare , alla protesica, all’artroscopia e alla terapia infiltrativa. Qui vengono semplificati e generalizzati concetti e utilizzate immagini per semplificare la comprensione, senza pero’ voler dimenticare che una visita ortopedica ha un valore di estrema importanza nella diagnosi e nel trattamento delle patologie trattate.

Vi sono nozioni scientifiche assodate a livello mondiale , ma anche procedure e pratiche utilizzate giornalmente dal Dott. Milella; questo vuole sottolineare che alcuni concetti potrebbero non rispecchiare l’assoluto accordo di altre fonti, pertanto ci si affida al buon senso del lettore.

Augurando una buona consultazione , invitiamo a contattare il dottore per qualsiasi approfondimento e/o curiosità.

Copyright © 2020 Dottor Andrea Milella. Tutti i diritti riservati.

Dr Matteo Agnelotti

Laureato presso l’Università Vita-Salute San Raffaele e studente di osteopatia presso Istituto SOMA Osteopatia.
Attualmente è fisioterapista del FC Internazionale Milano, della Fondazione Don Gnocchi e collabora con Studio Marcucci Milano.

m.agnelotti@hotmail.it
cell: 3343162884